Archivio Progetti

Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani

Vivaci Legami

Anno/i di svolgimento 2014-2015-2016
Descrizione Progetto rivolto alle famiglie del territorio umbro con l’obiettivo di offrire un supporto nei diversi ambiti di criticità riscontrabili. Si è articolato nei seguenti ambiti di intervento: Centro per le Famiglie: è un servizio rivolto a tutte le famiglie con figli da 0 a 14 anni, vuole sostenerle nei compiti di cura e di educazione, favorendo l'incontro, lo scambio e il mutuo aiuto tranuclei familiari. Promuove attività rivolte al loro benessere e alla prevenzione del disagio . Il suo punto focale è l'attivazione di "reti sociali" cioè percorsi di collaborazione con diversi soggetti istituzionali e non, volti a potenziare legami e reti di solidarietà a sostegno delle nuove povertà anche attraverso la fornitura di pasti a famiglie in difficoltà. Scuola per Genitori: percorsi di sostegno alla genitorialità con incontri di gruppo su temi centrali dell'educazione dei figli e del ruolo degli adulti in famiglia, anche attraverso attività di counseling e di auto mutuo aiuto. Centro DSA (disturbi specifici dell’apprendimento): promozione di attività rivolte ai bambini con disturbo specifico dell’apprendimento e ai loro genitori. Azioni di comunità: realizzazione di animazioni territoriali, percorsi d'arte e culturali, attività lavorative estive guidate, laboratori giovani e lavoro per l'inserimento lavorativo di giovani.
Ruolo Partner
Destinatari Famiglie in difficoltà, sia italiane che immigrate

Street Up

Anno/i di svolgimento 2015
Descrizione Il progetto, pensato come risposta alla crisi economica ed occupazionale, investe sulla capacità dei giovani e giovani adulti di costruire percorsi occupazionali creativi, stimolando l'auto-imprenditorialità e lo scambio di idee ed esperienze in tale ambito. Questi presupposti si sono tradotti nella realizzazione di "Street Workshop" tre centri urbani della provincia di Perugia, nell'assegnazione di premi alle migliori Business Idea e successivo avvio e monitoraggio delle stesse, nella realizzazione di laboratori di idee giovani e di incontri tematici con esperti e imprenditori.
Ruolo Unico realizzatore
Destinatari Giovani, Neet, Giovani Migranti

MediAzione

Anno/i di svolgimento 2009-2012
Descrizione  Il cuore del progetto è la redAzione che, avendo come slogan “Accendi la tua Passione”, ha il compito di elaborare contenuti orientati ai giovani, realizzando un palinsesto per web tv ed una piattaforma multimediale di audio, video e applicazioni, per creare nuove reti di comunicazioni tra i giovani, attraverso attività progettuali nei campi della multimedialità, del cinema, del teatro, della musica, della comunicazione attraverso i media. Nel dettaglio, gli interventi attuati sono: School studios: sviluppo grafico per stampa e internet, con oltre 20 video promozionali e 1 cortometraggio
Ruolo  Unico realizzatore
Destinatari  Adolescenti e Giovani

 

Crossing CIties

Anno/i di svolgimento 2013-2014
Descrizione

 Crossing Cities è un progetto finanziato dal Ministero dell’Interno, attraverso il Fondo Europeo per l’Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi (FEI), ed è rivolto agli operatori, appartenenti a soggetti pubblici e privati, che agiscono nel settore dell’immigrazione, i volontari e gli operatori sociali del territorio. L’obiettivo è quello di rafforzare e affinare nelle Amministrazioni e in tutti i soggetti coinvolti, la capacità di conoscere, cogliere, gestire i bisogni della popolazione migrante, attraverso attività di aggiornamento.
Di seguito le attività realizzate:

- Defizione di standard minimi di competenza per la comunicazione interculturale al fine di garantire la qualificazione degli operatori;

- Interventi formativi rivolti agli operatori, in materia di aggiornamento sui provvedimenti legislativi legati allo status di migrante;

- Innovazione degli aspetti legati all’erogazione dei servizi della Pubblica Amministrazione per i cittadini stranieri;

- Interventi a favore della capacità dei dipendenti della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati che lavorano con i cittadini migranti, di orientare ai servizi e promuoverli.

- Realizzazione di un marchio ad hoc “Strada dell’Accoglienza” per la produzione di segnaletica stradale entro i confini dell’ambito territoriale al fine di promuovere la qualità dei servizi di accoglienza e la capacità del territorio di rispondere a bisogni specifici.

Realizzazione e distribuzione delle City MAP “strada dell’accoglienza”, relativi a sportelli ed uffici di interesse e livello di qualità del servizio offerto a migranti.

Ruolo  Partner
Destinatari  Dipendenti della Pubblica Amministrazione e del privato sociale

 

Family Village

Anno/i di svolgimento 2014-2015
Descrizione  Progetto rivolto alle famiglie migranti nel territorio umbro, allo scopo di favorire l’integrazione e l’inserimento nel nuovo contesto socio-culturale, facendo leva sulla famiglia come elemento di mediazione tra il singolo e la comunità, così da favorire l’avvicinamento dei cittadini stranieri ai servizi e alle istituzioni pubbliche. In particolare, gli obiettivi del progetto sono: l’attivazione di processi di empowerment dei servizi volti a incrementare la capacità di farsi carico delle unità familiare, oltre che del singolo migrante; la promozione della conoscenza del contesto locale e dei servizi; la promozione del dialogo intergenerazionale e della genitorialità, superando l’ostacolo culturale tra generazioni già residenti enuove generazioni. Si è potuto raggiungere tali risultati grazie alla messa in campo di azioni di diversa natura, quali la realizzazione di itinerari tematici di accesso ai servizi per le famiglie migranti comprendenti tutti gli uffici di 5 grandi centri urbani umbri e, soprattutto, la realizzazione di concreti spazi di socialità - Family Village – proposti in diverse Città e Comuni della Regione per favorire la maggiore diffusione di informazioni e l’accesso ai servizi, momenti di scambio intergenerazionale, seminari di approfondimento, valorizzazione dell’associazionismo familiare. Particolarmente importante è stato il coinvolgimento di cittadini migranti già ampiamente integratisi, che hanno svolto la funzione di orientatori ai servizi, ponendosi come facilitatore per l’accesso e l’utilizzo dei servizi, capace di formalizzare un intervento personalizzato secondo le esigenze ed i bisogni emergenti. Questi ultimi sono stati adeguatamente formati con importanti interventi formativi di 190 ore, di cui 50 in aula e 140 on the job, volti tra l’altro ad una futura dare spendibilità alla figura dell’orientatore ai servizi, in sportelli pubblici e privati, come effettivo valore aggiunto alle attività di intermediazione culturale e linguistica. Il progetto ha visto il coinvolgimento di oltre 150 famiglie migranti.
Ruolo  Capofila
Destinatari  Famiglie Migranti e Adulti in Mobilità

 

Progetto Famiglia

Anno/i di svolgimento 2012-2013
Descrizione  Progetto incentrato sulla famiglia come soggetto cruciale per la via delle comunità locale, offre ad esse spazi e tempi di incontro, propone e realizza attività di supporto e aiuto in diversi ambiti, nonché una sistematica raccolta di dati e informazioni
Ruolo  Capofila
Destinatari  Famiglie italiane e migranti

 

IUMBRIA

Anno/i di svolgimento 2016
Descrizione  Il progetto I UMBRIA intende favorire la piena integrazione e la piena cittadinanza di famiglie e cittadini migranti attraverso la realizzazione di un’APP capace di facilitare l’accesso ai servizi pubblici e privati presenti sul territorio e proponendo itinerari tematici rispondenti ai bisogni individuati tra i cittadini – anche migranti.
Ruolo  Capofila
Destinatari  Giovani, Giovani Migranti e Adulti in Mobilità